Home » BLOG

BLOG

Arredare si può!

Come arredare lo spazio con 10 consigli !

1. Punta sulla personalità nell’arredare casa

Camera da letto stile Bauhaus su richiesta del cliente Michela ,

La tua casa deve rispecchiare la tua personalità. È fondamentale puntare su un arredo che sia espressione del tuo modo d’essere. Una cosa è lasciarsi ispirare dalle foto delle riviste di settore o trovate sul web. Un’altra è imitare gli arredamenti degli altri nei minimi particolari. Devi avere ben chiaro che tipo d’impronta desideri dare agli ambienti: colori accesi o tenui? Uno stile informale o elegante? A te la decisione finale che sia in grado di riflettere i tuoi gusti.

Le migliori soluzioni per sfruttare gli angoli dell’ambiente d’interno e esterno, si ottengono con una buona collaborazione cliente/designer. Il cliente esprime la sua idea e l’esperienza fatta col tempo dei designer permette ad arrivare a miglior soluzioni 

2. Non sottovalutare la luminosità

Una luminosità uniforme è un elemento fondamentale da considerare quando arredi casa. È essenziale prestare attenzione a far confluire la luce naturale negli ambienti il più possibile. Ecco perché sono importanti locali con ampie finestre, evitando verande sui balconi che limitino l’ingresso della luce.

Una luminosità uniforme è un elemento fondamentale da considerare quando arredi casa. È essenziale prestare attenzione a far confluire la luce naturale negli ambienti il più possibile. Ecco perché sono importanti locali con ampie finestre, evitando verande sui balconi che limitino l’ingresso della luce.

Per chi necessita di una maggior illuminazione artificiale (ad esempio nei locali con finestre piccole), è importante distribuire i punti luce in più parti della stanza. Naturalmente su scrivanie e tavoli prediligi fonti dirette. Collocare lampade che rilasciano una luce soffusa in stanze come il soggiorno, può essere una buona idea per creare la giusta atmosfera.

3. Osserva le giuste dimensioni di spazio

kitchen, living room, 3d mockup-1687121.jpg

È essenziale valutare lo spazio a disposizione per scegliere i giusti complementi d’arredo. È evidente che acquistare, per esempio, un tavolo di dimensioni troppo grandi, significa rendere scomodi gli spostamenti ed avere difficoltà nell’accogliere gli ospiti.

Per ciascun ambiente è fondamentale lasciare lo spazio necessario per muoversi. In cucina devi calcolare l’apertura delle ante, in soggiorno le sedute intorno al tavolo, nella stanza dei bambini preferire più grandi aree per giocare rispetto a mobili ingombranti. Armati di carta e penna se non sei troppo tecnologico, prendi le misure della stanza e valutane le dimensioni.

4. Arredo bello ma funzionale

La bellezza dell’arredo è nulla senza funzionalità. Che fartene di un divano esteticamente accattivante ma scomodo? Per non sbagliare bisogna riflettere a cosa serve il complemento che ti accingi ad acquistare. Un piano di lavoro? Meglio con materiali resistenti. Un armadio? È preferibile di grande capienza

La funzionalità non deve sottostare al giudizio estetico ma è necessario trovare il giusto compromesso tra questi due importanti elementi d’arredo. Naturalmente valutando il tutto con soggettività, poiché è evidente che un tappeto per gli allergici alla polvere non è sicuramente una buona scelta, come un tavolo troppo pesante non va bene per chi ha intenzione di spostarlo con frequenza in diversi punti della stanza.

5. Scegli i migliori colori per le pareti

Prima di acquistare l’arredo osserva i colori delle pareti, potrebbe essere arrivato il momento di dare una tinteggiata. Se disponi di un ambiente piccolo è consigliato prediligere i colori chiari: favoriscono l’effetto di amplificare gli spazi. Le tinte scure sono esteticamente belle ma trattengono la luce rendendo più cupi gli ambienti. Se ti piace questa tonalità, puoi pensare di pitturare soltanto una parete più scura e per le altre scegliere colori più chiari.

In linea generale considera che le tonalità neutre rappresentano un buon punto di partenza per qualsiasi stile d’arredo. Bianco, panna e grigio chiaro possono essere considerate tinte senza tempo.

6. Segui le tendenze che non passano di moda

Questo è un aspetto da “prendere con le molle”. È evidente che se segui le mode dovrai regolarmente cambiare i mobili. Naturalmente se non hai problemi di soldi, puoi stare dietro a tutte le tendenze che vuoi e dedicarti periodicamente al rifacimento dell’arredo. Se invece le tue risorse finanziarie sono limitate, meglio prediligere scelte più durature. È possibile rifugiarsi in “classici” che non perdono mai di valore nel tempo, come il noce e il bianco.https://aaca4d56020b15aae43f1eadea03a4d1.safeframe.googlesyndication.com/safeframe/1-0-38/html/container.html

7. Abbonda con i tessili nell’arredare casa

I cuscini e in generale i tessili sono il modo più veloce per arredare un ambiente senza un notevole esborso di denaro. È sufficiente un po’ di fantasia e saper combinare le differenti tonalità tra loro. Basta farsi un giro nei negozi specializzati oppure sui siti online, le proposte sono davvero molteplici con prezzi adatti a tutte le tasche

Si possono trovare numerosi articoli, dai semplici cuscini per il divano alle tende del soggiorno. Una soluzione rapida per conferire personalità al tuo arredo.

8. Arredare casa con gli accessori

Per dare vitalità agli ambienti, gli accessori sono elementi indispensabili. Pensa alle piante ed i fiori, in grado di donare un tocco “green”. Non sottovalutare nemmeno i tappeti. Se combinati sapientemente con l’arredo, sono in grado di abbellire all’istante il soggiorno o la camera da letto. Se ne trovano di diversi tipi e stili differenti.

Adornare una parete con una gigantografia o con quadri che ritraggono alcuni membri della tua famiglia è un altro modo per regalare personalità alle stanze senza spendere una fortuna. Con i giusti giochi di colore ed un mix di texture sarai capace di creare atmosfere uniche.

Il nostro consiglio è di farti un giro per i mercatini di antiquariato e di usato, dove puoi trovare autentiche occasioni, oltre a potersi rivelare una fonte inesauribile di idee.

9. Non trascurare l’ingresso

Uno degli errori più comuni quando si arreda casa è trascurare l’ingresso. La regola è di dare il giusto peso a questa parte dell’abitazione spesso sottovalutata. D’altronde è il tuo “biglietto da visita” quando accogli gli ospiti, fare buona impressione significa partire con il piede giusto. Per conferire al tuo ingresso un aspetto originale, puoi optare per una poltroncina vintage, quadri con foto di famiglia o un’eccentrica carta da parati che fa da contrasto con il resto della sala.

10. Rispetta sempre il tuo budget

Una regola tanto banale quanto importante. Devi aver ben chiaro il budget che puoi spendere per mobili e accessori. Al momento le finanze scarseggiano ma desideri rinnovare gli ambienti? Puoi acquistare dei complementi non molto costosi, dedicarti al fai da te e dare una tinteggiata alle pareti. Hai a disposizione un gruzzoletto per arredare casa? Valuta attentamente le proposte nei negozi o sul web, scegli lo stile più adatto e investi in ciò che hai tanto desiderato. Se i soldi li avrai ben spesi, non te ne pentirai.